Acquainbrick e MyMenu
per Modena

La crisi che ci sta investendo è un’onda che difficilmente scorderemo.
 Cerchiamo di stare saldi, di essere positivi, di stare alle regole, di stare in salute, di fare il nostro lavoro in modo onesto e professionale.

Ma sembra non bastare.



Modena è la nostra città, colpita cosi come le altre grandi città d’Italia, e non possiamo stare mani nelle mani. 

Fare qualcosa si può: anche ogni goccia d’acqua, a poco a poco, diventa un mare.



Insieme a MyMenu, noto food delivery che distribuisce su 6 provincie 3 regioni d’Italia, abbiamo stabilito una collaborazione a scopo solidale.


Da venerdì 20 marzo – per la sola città di Modena – dal sito web MyMenu e dalla app (sia per Apple che per Android) sarà possibile effettuare il proprio ordine, stabilire l’ora di arrivo del rider e pagare con i principali gateway (VISA, MASTERCARD, MAESTRO, POSTEPAY, AMERICAN EXPRESS, PAYPAL), in totale sicurezza e comodità.


La comodità e la poesia di avere l’acqua direttamente a casa, come una volta.
La bellezza di poter fare qualcosa di concreto, sia per il territorio in cui viviamo che per la natura.

Ad ogni scatola di 18 brick da 500ml venduta sul canale MyMenu saranno devoluti 2 euro, oltre la totalità delle spese di spedizione (differenti, da zona a zona).
La donazione verrà effettuata direttamente sul conto corrente dell’Azienda USL di Modena, presso Intesa San Paolo.

IBAN: IT 11 W 03069 02477 100000300268
Causale: aiutocovid19